Carta Identità Elettronica

Carta Identità Elettronica

La richiesta al Comune
La Carta di identità elettronica può essre richiesta presso il proprio Comune di residenza o presso il Comune di dimora, in qualsiasi momento e la sua durata varia secondo le fasce d'età di appartenenza.

Nel dettaglio:
3 anni per i minor di età inferiore a 3 anni;
5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
10 anni per i maggiorenni.

Il cittadino dovrà recarsi presso l'Ufficio Anagrafe del proprio Comune di residenza munito di fototessera, in formato cartaceo o elettronico su supporto USB.

E' consigliabile, all'atto della richiesta, munirsi di tessera sanitaria/codice fiscale al fine di velocizzare le attività di registrazione (non è necessario presentare altri documenti).

Il rilascio della Carta di identità elettronica prevede quale corrispettivo il versamento, da effettuarsi direttamente allo sportello anagrafe, della somma di € 22,00, comprensivi di € 16,79 di diritti di competenza dello Stato e di € 5,21 di diritti di segreteria.
Nel caso in cui la Carta d'identità debba essere rilascita ad un minore,è obbligatorio per i genitori o esercenti la responsabilità genitoriale, sottoscrivere l'assenso all'espatrio (in alternativa è necessario fornire l'autorizzazione del giudice tutelare). Tale assenso può essere fornito anche tramite autodichiarazione.

Il cittadino al momento della domanda:
in caso di primo rilascio, esibisce all'operatore comunale un altro documento di identità in corso di validità (se non ne è in possesso dovrà presentarsi accompagnato da due testimoni);
in caso di rinnovo o detrioramento del vecchio documento consegna quest'ultimo all'operatore comunale;
in caso di smarrimento o furto del documento, consegna all'operatore comunale apposito verbale di smarrimento/furto rilasciato dai Carabinieri;
consegna all'operatore comunale la tessera sanitaria/codice fiscale;
verifica con l'operatore comunale i dati anagrafici rilevati dall'anagrafe comunale;
fornisce l'indirizzo dove inviare il documento;
fornisce all'operatore la fotografia;
procede con l'operatore comunale all'acquisizione delle impronte digitali;
firma il modulo di riepilogo, procedendo altresì alla verifica finale sui dati.

Il cittadino riceverà la CIE all'indirizzo indicato entro 6 giorni lavorativi dalla richiesta. Una persona delegata potrà provvedere al ritiro del documento, purchè le sue generalità siano state fornite all'operatore comunale al momento della richiesta.

Nel caso di impossibilità del cittadino a presentarsi allo sportello del Comune a causa di malattia grave o altre motivazioni (ex ricovero, ecc), un delegato (ad es. familiare) dovrà recarsi presso l'Ufficio Anagrafe del Comune e fornire:

documento di identità scaduto del richiedente (o verbale di smarrimento/furto);
fototessera del richiedente;
tessera sanitaria del richiedente;
versamento di € 22,00.
verrà quindi dato inizio alla procedura di richiesta della Carta d'Identità elettronica e verrà altresì concordato appuntamento presso il domicilio del richiedente per la raccolta della firma.

Log in