R. N. PALUDI DI OSTIGLIA

RISERVA NATURALE PALUDI DI OSTIGLIA

La riserva naturale PALUDI DI OSTIGLIA comprende la fascia palustre della Valle del Busatello rientrante entro i confini regionali lombardi. La valle che si estende per circa 2 km in direzione NORD-SUD compresa tra la confluenza dei fiumi Tione e Tartaro ed il Canal Bianco, e situata al confine tra le Province di Mantova e Verona, sui territori comunali di Ostiglia e Gazzo Veronese.

Il corso d'acqua Busatello fu realizzato artificialmente a scopi irrigui ed era già operante nel XVIII sec. Le variazioni strutturali della valle nel corso dei secoli, dovute in gran parte alle consistenti opere di bonifica, l’hanno trasformata in un'area unica nel suo genere sia dal punto di vista morfologico che idrologico per il suo attuale stato di pensilità nei confronti dei terreni circostanti. L'ecosistema acquatico, dell'estensione di circa 80 ettari, ospita una magnifica vegetazione palustre con assoluta prevalenza di cariceto e canneto. Girando al suo interno, si possono inoltre ammirare almeno 19 specie diverse nidificanti di uccelli, tra cui il migliarino di palude, L’usignuolo, la cannaiola e l’airone rosso. In autunno la riserva è sfruttata da migliaia di storni come dormitorio collettivo. Il Busatello merita una visita attenta e non affrettata della durata di almeno due ore.

Log in