CONVEGNO SUL CICLOTURISMO PDF Stampa E-mail

“IL TERRITORIO E LE SUE DORSALI CICLOTURISTICHE: NUOVE OPPORTUNITA' DI SVILUPPO"
Ostiglia 28 aprile 2018
Nell'ambito della Fiera di Primavera (21 aprile - 2 maggio)

“Il territorio e le sue dorsali cicloturistiche: nuove opportunità di sviluppo” è il tema del Convegno dedicato al turismo, alla mobilità dolce, al cicloturismo, che si svolgerà sabato 28 aprile a Ostiglia, dalle ore 9.30 nella Sala Consiliare, nell'ambito della Fiera di Primavera (21 aprile - 2 maggio). Parteciperanno Renzo Lotto, Sindaco di Grisignano di Zocco, Enrico Specchio, dell'Unità Complessa Demanio e Patrimonio Regione Veneto, Pierpaolo Romio, fondatore di “Girolibero”, esponenti del Gruppo di Ricerca VENTO (coadiuvati da Paolo Pileri), Bibi Bellini di Fiab Bologna, Corrado Marastoni di Fiab Verona, Piercarlo Bortolotti di Fiab Lombardia, Federico Carbonini presidente dell'Associazione Treviso-Ostiglia 13.6. Modera l’incontro Nicola Antonietti; ingresso libero.

"In questi anni l'Amministrazione Comunale si è occupata di mobilità dolce e ha posto molta attenzione all'aspetto salutistico e ambientale grazie alla collaborazione nei progetti e alle iniziative sul territorio con altri enti, in particolare Ats Val Padana. Far conoscere le opportunità di sviluppo del cicloturismo è fondamentale per Ostiglia, paese di snodo delle più importanti ciclovie europee. Ostiglia incrocio di tutte le dorsali: Claudia Augusta, Ostiglia-Treviso, Bologna-Verona (recupero della ferrovia dismessa del Brennero). Attualmente si sta seguendo il progetto del recupero delle sommità arginali del Tartaro, parallelo alla ferrovia dismessa, che di fatto scorre sulla Via Claudia Augusta. Con questo convegno Ostiglia vuole fare il punto sulle ciclovie, sui progetti, e sulla rete di collaborazioni intraprese e future. Obiettivo: intercettare il cicloturismo europeo che approda anche nel Baso Mantovano e far conoscere le risorse naturali del territorio.